LEZIONI DI FELICITA’

Il successo non dà gioia duratura,lo insegna Laurle Santos agli studenti rampanti di Yale, una delle università più importanti ed impegnative del mondo.Laura Santos ha deciso di spiegare ai suoi allievi i segreti della felicità, la massima aspirazione di tutti gli esseri umani da sempre.Psicologa, 42 anni, Laurie è stata definita dalla rivista americana Popular Science “una delle menti più brillanti dell’anno”. Il suo corso è stato preso d’assalto dai ragazzi dell’Università dove hanno studiato molti cervelli eccellenti, tutti convinti che competizione accanita, successo e carriere invidiabili fossero determinanti. Si pensa, infatti, che chi raggiunge i massimi livelli vivrà soddisfatto e contento.
E, invece, no.Perchè la strada per il benessere interiore non è lastricata solo d’oro, nè di folgoranti carriere e nemmeno di famiglie del mulino bianco. Il motivo, lo spiega Laurie Santos ai suoi allievi, molti dei quali super stressati, depressi e tormentati dall’ansia da prestazione.
La ricerca della professoressa evidenzia che la felicità è determinata dal carattere (quindi dai geni)per il 50 percento, per il 10 percento dalle circostanze della vita (soldi, famiglia, figli, lavoro, salute) mentre sul restante 40 percento ci giochiamo la partita: a migliorarci l’esistenza sono le piccole cose, i gesti, gli stati d’animo consapevoli e, soprattutto il calore degli altri.
La felicità dipende da ognuno di noi, noi possiamo influenzare la nostra felicità in modo positivo, con abitudini davvero semplici.Le ricerche dimostrano che non serve chissà che cosa, è sufficiente l’impegno continuativo.

0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *